Come prendersi cura di sé

Roberta Guttilla

Cosa stai facendo per prenderti cura di te stesso? Ed in che modo stai ascoltando le sue esigenze? Tante volte senti parlare dell'importanza del prendersi cura di sé, una frase così semplice, facile, tanto da sembrare addirittura banale.

Eppure, rifletti con attenzione, osserva la tua vita e capirai quanto sia sfidante mettersi al primo posto, avere cura, coccolarsi ed accettarsi ogni giorno.

Anche per la tua anima vale lo stesso: lei trova il modo di parlare con te continuamente, guidandoti a fare il meglio per te e per gli altri. Ti dice quando è il tempo per dare e quando è il tempo per ricevere, quando è tempo per stare con gli altri oppure stare in solitudine. Siamo coscienti che la vita è diventata frenetica ed il più delle volte dobbiamo proprio volerla ascoltare quella voce per sentirla. Spesso la cosa più semplice da fare, è quella di darle poco peso e far finta di niente, continuando a trascurarsi senza prendersi cura di se stessi.  

Probabilmente sarai diventato abilissimo ad ascoltare ed accogliere gli altri, mentre magari, fin da piccolo hai imparato che pensare a se stessi fosse sbagliato ed egoistico. Al contrario, è importante comprendere l'importanza di avere cura di se stessi, anche per poter prendersi cura degli altri.

"Prenditi cura di te, la persona più importante della tua vita devi essere tu per poter rendere importanti gli altri"
 

Linee guida per imparare a prendersi cura di sé:

Impara ad apprezzare la tua compagnia

Per poter stare bene e prendersi cura degli altri, bisogna prima di tutto imparare ad avere cura di sé stessi. Ad esempio, anche attraverso momenti di solitudine, i quali, permettono di poter pensare e di rielaborare i propri pensieri. La solitudine, infatti, ci fa apprezzare anche la compagnia degli altri, poiché quando si riesce a stare bene da soli si può stare bene anche con gli altri, riuscendo a rafforzare la nostra autostima e a conoscerci meglio.
 

Dedica la giusta attenzione e spazio alle tue emozioni e sensazioni

Tutte le emozioni hanno una loro ragione di esistere e vanno considerate nel loro insieme indipendentemente dal fatto di percepirle più piacevolmente rispetto ad altre. Ognuna di loro svolge un ruolo utile e positivo; iniziare ad accoglierle, smettendo di giudicarle come buone o cattive, è il primo passo che permetterà di viverle al meglio.
 

Quando puoi fatti un regalo che ti gratifichi, anche piccolo

Tutti ci meritiamo un auto-regalo che ci consenta di ricordare l'importanza di prendersi cura di se stessi. Non è necessario spendere grosse cifre, a volte, basta anche una cosa piccola (ad es. un libro, un cd, un paio di guanti ecc.) che rappresenti per noi un modo per volersi bene e che ci gratifichi soprattutto in periodi in cui abbiamo maggiore necessità di coccole.
 

Concediti il giusto spazio e tempo

Il tempo speso per sé stessi non è mai tempo perduto, anzi, anche soli dieci minuti sono sufficienti per stare meglio. Almeno una volta al giorno, infatti, basta prendersi cura di se dedicandosi uno spazio tutto proprio. Una coccola, lunga il tempo necessario per rilassarsi prima che abbia inizio  il tran tran quotidiano, oppure dopo aver affrontato un intenso allenamento, o dopo una lunga giornata di lavoro.


Tratta te stesso come faresti con la persona che più ami al mondo

Nella prospettiva del prendersi cura di sé e di alimentare la propria autostima, rientra anche il modo in cui trattiamo noi stessi. Infatti, una persona che è consapevole del proprio valore ed ama in primis se stessa, non solo avrà rispetto per quello che è, ma rispetterà anche gli altri perché comprende che ognuno può dare nutrimento agli altri, solo se prima inizia a farlo con se stesso.
 

Impara ad accettarti, apprezzarti per ciò che sei

Comincia ad amarti senza giudicarti e ad accettarti così come sei, con la consapevolezza che quelli che definisci "difetti", in realtà sono ciò che ti rendono davvero unico, diverso e speciale.
Ovviamente ognuno di noi vuole provare a migliorare se stesso, e questo è sano. L'importante che lo si faccia non per piacere agli altri, ma solo per stare meglio con se stessi.
 

Rivolgi a te stesso frasi di incoraggiamento

Nella vita capitano anche situazioni spiacevoli, prove da superare o momenti difficili; il modo in cui ti rivolgi a te stesso può aiutarti a tirare avanti o a guadagnare grinta, dandoti conforto e forza. Quando vuoi raggiungere un obiettivo, il modo in cui "parli" a te stesso può fare decisamente la differenza, sabotandoti o supportandoti. Comincia con l'essere il più grande Coach (allenatore/motivatore) di te stesso, in grado di incoraggiarti e sostenerti per migliorare la qualità della tua vita.
 

Domandati se stai vivendo la vita che veramente vuoi

Ti sei mai chiesto se stai vivendo la vita che hai sempre voluto? Oppure stai soltanto sopportando con frustrazione una vita che non desideravi?
Per iniziare il passo più importante, è quello di fare chiarezza su quello che vogliamo veramente, cambiando direzione, soprattutto, nel momento in cui ci rendiamo conto che abbiamo dimenticato i nostri sogni nel cassetto a prendere polvere. Dimostrando a noi stessi che stiamo vivendo la vita che meritiamo, non solo alimentiamo la nostra autostima, ma ci riconosciamo il giusto valore.
 

Chiediti frequentemente come ti senti oggi

Almeno una volta al giorno ascoltati e chiediti come ti senti, soprattutto quando percepisci stanchezza o preoccupazione. Quale emozione stai provando? Rabbia, tristezza, fastidio? Mettiti comodo e concentrati su te stesso, senza alcun giudizio. Prova a prendere carta e penna e scrivi le tue sensazioni, le tue emozioni. Poi non fare niente, ma lascia passare qualche minuto e riprendi la tua attività. Si tratta di un modo semplice per acquisire consapevolezza e per accorgersi di ciò che proviamo, stimolando il cervello a cercare la soluzione.
 

Chiediti frequentemente come ti senti oggi

Prendersi cura di sé può essere un compito sfidante soprattutto all'inizio e può anche darsi che, non avendolo mai fatto, farete resistenza. Siate fiduciosi e ricordate che, tutto quello che viene fatto per almeno 21 giorni diventa un'abitudine; quindi, potete decidere di acquisire l'abitudine di prendervi cura di voi stessi seguendo queste semplici linee guida per i prossimi 21 giorni: ne sarete soddisfatti!

Ultimo aggiornamento: